Farmaexplorer.it
XagenaNewsletter
Medical Meeting
Xagena Mappa

Votrient nel trattamento del carcinoma a cellule renali e del sarcoma dei tessuti molli in fase avanzata


Votrient è un medicinale contenente il principio attivo Pazopanib. È disponibile in compresse ( da 200 mg e da 400 mg ).

Votrient trova indicazione nel trattamento dei seguenti tipi di cancro negli adulti:

• carcinoma a cellule renali avanzato, nei pazienti che non hanno ricevuto alcun trattamento precedente o in quelli che hanno già ricevuto una terapia a base di antitumorali denominati citochine per malattia in stadio avanzato;

• certe forme di sarcoma dei tessuti molli, un tipo di cancro che si sviluppa nei tessuti molli di sostegno dell’organismo. Il farmaco viene usato in pazienti precedentemente trattati con chemioterapia in cui il tumore si è diffuso, o in pazienti affetti da cancro che si è diffuso nell’arco dei 12 mesi successivi a una terapia adiuvante o neoadiuvante ( terapia ricevuta prima o dopo la terapia principale ).

Il trattamento con Votrient deve essere iniziato solo da un medico esperto nella somministrazione di farmaci antitumorali.

La dose raccomandata è di 800 mg una volta al giorno, ma può essere necessario ridurla se insorgono effetti indesiderati.
Votrient deve essere assunto con acqua, senza cibo, almeno un’ora prima o due ore dopo un pasto.
Nei pazienti con insufficienza epatica moderata, la dose deve essere ridotta a 200 mg una volta al giorno.

L’uso di Votrient è controindicato nei pazienti con insufficienza epatica grave.

Il principio attivo di Votrient, Pazopanib, è un inibitore della protein-chinasi. cioè blocca alcuni enzimi specifici noti come protein-chinasi. Questi enzimi sono disponibili in alcuni recettori sulla superficie delle cellule implicate nella crescita e nella diffusione delle cellule tumorali, quali VEGFR, PDGFR e KIT.
Bloccando questi enzimi, Votrient può ridurre la crescita e la diffusione del tumore.

Votrient è stato confrontato con placebo in uno studio principale che ha coinvolto 435 pazienti affetti da carcinoma renale avanzato, alcuni dei quali erano stati precedentemente trattati con citochine.

Votrient è stato inoltre confrontato con placebo in uno studio principale che ha coinvolto 369 pazienti affetti da sarcoma al tessuto molle, la cui malattia era progredita durante o dopo una precedente chemioterapia.

In tutti gli studi la misura principale dell’efficacia era costituita dalla sopravvivenza libera da progressione ( lasso di tempo vissuto dai pazienti senza peggioramento della malattia ).

Votrient si è rivelato più efficace del placebo nel trattamento dei pazienti affetti da carcinoma alle cellule renali avanzato.
I pazienti che hanno assunto Votrient hanno vissuto in media 9.2 mesi prima che la malattia riprendesse a peggiorare, rispetto ai 4.2 mesi per i pazienti trattati con placebo.

Votrient si è rivelato anche più efficace del placebo nel trattamento del sarcoma dei tessuti molli.
I pazienti che hanno assunto Votrient hanno vissuto in media 20 settimane senza peggioramento della malattia, rispetto ai 7 mesi per i pazienti trattati con placebo.

Gli effetti indesiderati più comuni con Votrient ( che possono riguardare più di 1 paziente su 10 ) sono riduzione dell’appetito, disgeusia ( alterazione della percezione gustativa ), ipertensione, diarrea, nausea, vomito, dolore, cambiamento del colore dei capelli, affaticamento ( stanchezza ), ipopigmentazione ( scolorimento ) della pelle, eruzione esfoliativa ( desquamativa ), mal di testa, stomatite ( infiammazione della mucosa della cavità orale ), riduzione del peso e aumento dei livelli nel sangue di certi enzimi epatici.

Votrient non deve essere somministrato a soggetti ipersensibili ( allergici ) a Pazopanib o a uno qualsiasi degli altri componenti.

Il Comitato scientifico, CHMP, dell'EMA ( European Medicines Agency ) ha ritenuto che Votrient abbia dimostrato di essere un medicinale efficace per i pazienti affetti da carcinoma alle cellule renali avanzato e sarcoma ai tessuti molli, con un miglioramento clinicamente rilevante nella sopravvivenza libera da progressione. Il profilo della sicurezza di Votrient è ritenuto accettabile e generalmente gestibile.
Pertanto, il Comitato ha deciso che i benefici di Votrient sono superiori ai suoi rischi. ( Xagena2013 )

Nefro2013 Uro2013 Onco2013 Med2013 Farma2013


Indietro