Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Medical Meeting
Dermabase.it

Nyxoid come terapia di emergenza per sovradosaggio noto o presunto di oppioidi come Eroina o Morfina


Nyxoid è un medicinale usato come terapia di emergenza per sovradosaggio noto o presunto di oppioidi ( quali Eroina o Morfina ).
I segni di sovradosaggio includono pupille puntiformi, respirazione lenta in modo anomalo e irregolare, grave sonnolenza e assenza di risposta al contatto o a forti rumori.
Nyxoid può essere utilizzato negli adulti e negli adolescenti dai 14 anni di età; contiene il principio attivo Naloxone.

Nyxoid è un medicinale ibrido; è simile a un medicinale di riferimento contenente lo stesso principio attivo, ma ha una modalità di somministrazione diversa.
Mentre il medicinale di riferimento Naloxon HCl B. Braun è somministrato tramite iniezione, Nyxoid viene somministrato sotto forma di spray nasale.

Nyxoid è uno spray nasale disponibile in contenitori monodose ( 1.8 mg ).
La dose raccomandata è di uno spruzzo in una sola narice da effettuare immediatamente in caso di sospetto sovradosaggio di oppioidi, nell’attesa dei servizi di emergenza; se la prima dose non ha effetto, ne deve essere somministrata una seconda dopo 2-3 minuti nell’altra narice.
Se la prima dose funziona ma in seguito il paziente peggiora, deve essere immediatamente somministrata una seconda dose nell’altra narice.

Il principio attivo di Nyxoid, Naloxone, contrasta gli effetti degli oppioidi. Gli oppioidi agiscono legandosi ai recettori oppioidi dell’organismo e attivandoli.
Naloxone blocca rapidamente questi recettori, ponendo fine agli effetti dell’oppioide come la respirazione lenta.

Naloxone, il principio attivo di Nyxoid, è ampiamente utilizzato nelle cure mediche di emergenza dagli anni ‘70 come terapia per sovradosaggio di oppioidi.

La Società produttrice ha fornito dati tratti dalla letteratura pubblicata che dimostrano l’efficacia di Naloxone nel trattamento del sovradosaggio di oppioidi quando somministrato tramite iniezione ( trattamento standard per il sovradosaggio di oppioidi ) nonché per via nasale.
Inoltre, uno studio condotto su 38 volontari sani ha evidenziato che, con la somministrazione di Nyxoid 2 mg sotto forma di spray nasale da parte di un operatore sanitario, il livello di Naloxone nell’organismo era analogo a quello ottenuto con l’iniezione intramuscolare nella dose usuale di 0.4 mg.

L’effetto indesiderato più comune di Nyxoid ( che può riguardare più di 1 persona su 10 ) è la nausea.
In seguito alla somministrazione di Nyxoid a soggetti dipendenti da oppioidi, è prevedibile che si instauri la tipica sindrome da astinenza da oppioidi; i sintomi includono irrequietezza, agitazione, sensazione o stato di malessere, frequenza cardiaca accelerata e sudorazione.

La sicurezza e l’efficacia di Naloxone come antidoto per il sovradosaggio di oppioidi sono ben note.
Rispetto ai trattamenti di emergenza per sovradosaggio di oppioidi tramite iniezione, Nyxoid può essere somministrato da persone senza formazione medica poiché viene spruzzato nel naso.
Inoltre, il fatto che Nyxoid non comporti rischi di lesione potrebbe incoraggiare a utilizzare tempestivamente la terapia.

L’Agenzia europea per i medicinali, EMA, ha deciso che i benefici di Nyxoid sono superiori ai rischi. ( Xagena2017 )

Fonte: EMA, 2017

Psyche2017 Farma2017


Indietro