Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Medical Meeting
Cardiobase

NHS England: 17 farmaci oncologici per 23 indicazioni non saranno più rimborsati dal Cancer Drugs Fund


I vincoli di bilancio hanno costretto il Servizio sanitario inglese ( NHS ) a tagliare oltre 20 indicazioni di trattamento a carico del Cancer Drugs Fund ( CDF ).
Questa è la seconda revisione compiuta nell’anno 2015 dal NHS ( National Health Service ).

Il Cancer Drugs Fund è stato promosso nel 2010 per consentire l'accesso ai farmaci innovativi, ma carenze di bilancio hanno costretto nel tempo a escludere dal rimborso diversi farmaci o indicazioni d’uso.

Il bilancio del Fondo è aumentato da 200 milioni di sterline nel 2013 a 340 nel mese di aprile 2014, ma per il 2015 è previsto un aumento della spesa a 410 milioni di sterline, con un eccesso di spesa di 70 milioni.

Secondo il NHS, il Cancer Drugs Fund ha garantito in passato e sta garantendo l’accesso ai farmaci innovativi più costo-efficaci per le persone affette da tumore.

I tagli hanno provocato disappunto da parte delle Associazioni dei pazienti e delle Aziende farmaceutiche, che hanno affermato che il sistema basato sul Fondo CDF non è più adatto allo scopo.

Particolarmente colpita la società farmaceutica Celgene; sono stati tagliati dalla lista Imnovid ( Pomalidomide ) e Revlimid ( Lenalidomide ) per il mieloma multiplo recidivato e refrattario, e Abraxane ( nab-Paclitaxel ) per il carcinoma pancreatico metastatico.

Anche il NHS ha riconosciuto la necessità di un cambiamento, affermando che il Cancer Drugs Fund non era stato concepito per essere un sistema di finanziamento di lungo periodo della terapia farmacologica antitumorale.

Roche, il cui farmaco Kadcyla ( Trastuzumab Emtansine ) per il tumore al seno è stato rimosso dalla lista, ha dichiarato di essere alla ricerca di soluzioni sostenibili, flessibili e pragmatiche in modo da offrire ai pazienti farmaci innovativi.

Il Panel degli Esperti del Cancer Drugs Fund ha valutato 27 farmaci per 43 usi clinici; 16 farmaci per 22 usi clinici sono stati rimossi dalla Lista; un altro trattamento è stato rimosso perché il farmaco non è più utilizzato.
Un totale di 15 farmaci per 20 differenti usi clinici sono rimasti nella Lista del CDF.

Un portavoce del NHS ha dichiarato che i produttori di 9 ( 12 usi clinici ) di questi 16 farmaci rimossi hanno la possibilità di reinserire i propri farmaci nella Lista, e quindi di essere rimborsati dal Fondo, qualora decidessero di abbassare i costi della terapia.

Questi i farmaci, e le indicazioni d’uso, rimosse dalla Lista di rimborsabilità del Cancer Drugs Fund:

Paclitaxel legato all'albumina [ Abraxane ] per il trattamento di prima linea dell’adenocarcinoma del pancreas avanzato in combinazione con Gentamicina;

Bendamustina [ Levact ] per il trattamento di leucemia linfatica cronica, linfoma non-Hodgkin a cellule del mantello ( linfoma mantellare );

Bevacizumab [ Avastin ] per il trattamento di prima linea del tumore della cervice metastatico o ricorrente in combinazione con la chemioterapia, trattamento del carcinoma mammario avanzato, trattamento di seconda e terza linea del cancro colorettale avanzato;

Bosutinib [ Bosulif ] per il trattamento di leucemia mieloide cronica fase cronica refrattaria, leucemia mieloide cronica fase accelerata refrattaria o con intolleranza a Dasatinib o Nilotinib:

Brentuximab [ Adcetris ] per il trattamento di linfoma anaplastico sistemico refrattario, linfoma di Hodgkin CD30+ recidivato o refrattario;

Cetuximab [ Erbitux ] per il trattamento in monoterapia come terza o quarta linea del cancro colorettale metastatico;

Dasatinib [ Sprycel ] per il trattamento della leucemia linfoblastica acuta Ph+;

Everolimus [ Afinitor ] per il trattamento del carcinoma renale metastatico [ è rimborsato in presenza di una controindicazione alla terapia di seconda linea con Axitinib ( Inlyta ) o in caso di eccessiva tossicità di Axitinib con necessità di sospensione di Axitinib entro 3 mesi dall’inizio della terapia in assenza di progressione della malattia ];
Ibrutinib [ Imbruvica ] per il trattamento di leucemia linfatica cronica recidivante o refrattaria, linfoma mantellare recidivante o refrattario;

Lenalidomide [ Revlimid ] per il trattamento di seconda linea del mieloma multiplo;

Ofatumumab [ Arzerra ] per il trattamento della leucemia linfatica cronica;

Panitumumab [ Vectibix ] per il trattamento in monoterapia di terza o quarta linea del cancro colorettale metastatico;

Doxorubicina liposomiale pegilata [ Caelyx ] per il trattamento dei sarcomi [ rimossa come indicazione di seconda linea per la fibromatosi; mantenuta per i sarcomi nei pazienti con alterazioni cardiache richiedenti una antraciclina come prima o seconda indicazione ];

Lutezio-177 ( 177Lu-DOTATATE ) o Ittrio-90 ( 90Y-DOTATATE ) per il trattamento dei tumori neuroendocrini avanzati;

Pomalidomide [ Imnovid ] per il trattamento del mieloma multiplo recidivato e refrattario;

Radio-223 dicloruro [ Xofigo ] per il trattamento del cancro alla prostata resistente alla castrazione in pazienti con metastasi ossee;

Trastuzumab Emtansine [ Kadcyla ] per il trattamento del tumore mammario HER2+ metastatico, non-operabile / localmente avanzato.

Fonte: NHS, 2015

Onco2015 Farma2015


Indietro