Forum Infettivologico
Colifagina S
Alliance Cicatrici
Farmaexplorer.it

Erleada a base di Apalutamide nel trattamento degli uomini con tumore alla prostata


Erleada, il cui principio attivo è Apalutamide, è un medicinale antitumorale indicato per il trattamento di uomini con tumore alla prostata.
Trova impiego quando il cancro non risponde a trattamenti che abbassano i livelli di testosterone ( resistente alla castrazione ) e presenta un elevato rischio di diffusione ad altre parti del corpo.
Erleada è anche impiegato quando il tumore si è diffuso ad altre parti del corpo ( metastatico ) ma risponde al trattamento che abbassa i livelli di testosterone ( sensibile agli ormoni ).
Erleada è utilizzato in combinazione con una terapia di deprivazione androgenica.

Erleada è disponibile sotto forma di compresse ( 60 mg ) da assumere per via orale. La dose raccomandata è di 4 compresse ( 240 mg ) al giorno.
Potrebbe essere necessario sospendere temporaneamente il trattamento se il paziente riferisce alcuni effetti indesiderati non-tollerabili.

Il principio attivo di Erleada, Apalutamide, agisce bloccando l’azione del testosterone e di altri ormoni maschili noti come androgeni. Esercita tale azione bloccando i recettori ai quali questi ormoni si legano. Poiché le cellule del cancro della prostata necessitano del testosterone e di altri ormoni maschili per sopravvivere e crescere, bloccando gli effetti di questi ormoni Apalutamide rallenta la diffusione del cancro.

In uno studio principale condotto su 1 207 pazienti affetti da cancro della prostata resistente alla castrazione non-metastatico, Erleada si è dimostrato più efficace del placebo nel prolungare la vita dei pazienti senza che la malattia si diffondesse ad altre parti del corpo: i pazienti trattati con Apalutamide hanno vissuto in media per 41 mesi senza diffusione della malattia, rispetto ai 16 mesi dei pazienti ai quali è stato somministrato un placebo. Apalutamide e placebo sono stati somministrati entrambi in combinazione con un trattamento denominato terapia di deprivazione androgenica.

In un altro studio principale condotto su 1 052 pazienti con tumore alla prostata metastatico sensibile agli ormoni, Apalutamide in combinazione con la terapia di deprivazione androgenica si è rivelato efficace nel ritardare il peggioramento della malattia: dopo 2 anni, la malattia non è peggiorata nel 68% dei pazienti che hanno ricevuto Apalutamide e una terapia di deprivazione androgenica, contro il 48% di coloro che hanno ricevuto un placebo con una terapia di deprivazione androgenica. Dopo 2 anni, l’82% dei pazienti trattati con Apalutamide era in vita rispetto al 74% del gruppo placebo.

Gli effetti indesiderati più comuni di Apalutamide ( che possono riguardare più di 1 persona su 10 ) sono stanchezza, eruzione cutanea, ipertensione, vampate di calore, dolore articolare, diarrea, cadute, fratture e perdita di peso.

Erleada non deve essere usato da donne incinte o che potrebbero concepire.

Erleada si è dimostrato efficace nel ritardare la diffusione del carcinoma prostatico che non risponde a terapie per la riduzione dei livelli di testosterone e che presenta un elevato rischio di diffusione ad altre parti del corpo.
È inoltre efficace nel ritardare il peggioramento della malattia nei pazienti il cui cancro si è diffuso ad altre parti del corpo ed è sensibile agli ormoni.
Anche se sono necessari ulteriori dati sui suoi effetti in termini di prolungamento della vita dei pazienti, i benefici finora osservati sono considerati importanti.
Per quanto riguarda la sicurezza, gli effetti indesiderati di Erleada sono stati considerati gestibili. Pertanto, l’Agenzia europea per i medicinali ( EMA ) ha deciso che i benefici di Erleada sono superiori ai rischi.
Al fine di valutare ulteriormente l’efficacia di Erleada, la Società che commercializza il medicinale deve presentare i risultati definitivi dello studio principale, compresi i dati sui suoi effetti in termini di prolungamento della vita dei pazienti. ( Xagena2020 )

Fonte: EMA, 2020

Uro2020 Onco2020 Farma2020


Indietro