Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Medical Meeting
Gastrobase.it

Cinqaero nel trattamento dell’asma eosinofilico negli adulti


Cinqaero è un medicinale per il trattamento dell'asma utilizzato per un particolare tipo di asma negli adulti, noto come asma eosinofilico. È impiegato come trattamento aggiuntivo in pazienti adulti con asma grave non-controllata adeguatamente da corticosteroidi a dosi elevate somministrati per inalazione e associati a un altro medicinale usato per la prevenzione dell'asma.
Il farmaco contiene il principio attivo Reslizumab.

Cinqaero deve essere prescritto da medici esperti nella cura dell'asma eosinofilico.

Cinqaero è disponibile sotto forma di concentrato per la preparazione di una soluzione per infusione ( goccia a goccia ) in vena. La dose raccomandata è 3 mg per ogni kg di peso corporeo. L'infusione deve essere somministrata una volta ogni quattro settimane, finché si ritiene che il paziente ne tragga beneficio e i medici dovrebbero valutare almeno una volta all'anno se continuare la terapia.

La sintomatologia dell’asma eosinofilico è associata a una presenza troppo elevata di eosinofili, un tipo di globuli bianchi, nel sangue e nel muco polmonare.
Il principio attivo contenuto in Cinqaero, Reslizumab, è un anticorpo monoclonale progettato per legarsi a una sostanza denominata interleuchina-5 ( IL-5 ), che stimola la crescita e l'attività degli eosinofili. Legandosi all'interleuchina-5 e bloccandone l'attività, Cinquaero riduce il numero di eosinofili nel sangue e nei polmoni. Ciò contribuisce a ridurre l’infiammazione, con conseguente riduzione degli attacchi di asma e miglioramento dei sintomi.

I benefici di Cinqaero sono stati dimostrati in due studi principali condotti su 953 pazienti con asma eosinofilico non-controllato adeguatamente da corticosteroidi somministrati per via inalatoria e altri medicinali per l'asma utilizzati per la prevenzione della malattia.
Cinqaero è stato confrontato con placebo, entrambi somministrati ogni 4 settimane per un anno.
La principale misura di efficacia si basava sul numero di attacchi d'asma ( esacerbazioni ) durante il trattamento.
Sono stati osservati attacchi d'asma nel 32% dei pazienti ( 151 su 477 ) trattati con Cinqaero rispetto al 50% ( 237 su 476 ) di quelli trattati con placebo.
Sono inoltre emerse prove di un miglioramento della funzione polmonare e dei sintomi dell'asma, nonché una diminuzione del numero di eosinofili nel sangue nei pazienti trattati con Cinqaero.
Altri dati di supporto hanno indicato che il beneficio è stato mantenuto fino a due anni.

L'effetto collaterale più comune di Cinqaero ( che può riguardare circa 2 persone su 100 ) è un aumento dei livelli dell'enzima creatinfosfochinasi nel sangue ( un'indicazione di eventuali danni ai muscoli ).
Reazioni anafilattiche ( grave allergia ) possono riguardare meno di 1 persona su 100.

Il Comitato per i medicinali per uso umano ( CHMP ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha deciso che i benefici di Cinqaero sono superiori ai rischi.
La riduzione degli attacchi d'asma e il miglioramento della funzione polmonare osservati con Cinqaero sono stati considerati clinicamente rilevanti, in particolare per i pazienti che non possono essere adeguatamente controllati con dosi elevate di corticosteroidi per via inalatoria e un altro medicinale usato per la prevenzione dell'asma.
Nel complesso il medicinale è risultato ben tollerato e sono state messe in atto misure volte a controllare e gestire i rischi. ( Xagena2016 )

Fonte: EMA, 2016

Pneumo2016 Farma2016


Indietro